Diffida del Difensore Civico al Sindaco

Da più parti sono convinti che la notizia apparsa in prima pagina dei giornali della rossa Bologna  facesse riferimento anche ad una Chiesa Cattolica dell’agrigentino in particolar modo quella di Ribera. Quando si ipotizzava una “Chiesa ricca”, sulla base di un discorso fatto da S.E. Rev.ma  il Sig. cardinale Giacomo Biffi, arcivescovo emerito di Bologna. Infatti,  all’inaugurazione di una Mostra dei tesori della sua Cattedrale, avrebbe affermato che  la povertà della Chiesa farebbe riferimento ad “un’ideologia borghese” quindi a “fedeli, preti e Vescovi benestanti” che “vorrebbero spogliare gli altri, ma non rinuncerebbero ad un mobile di casa’’.

………………………………………………………………………………………….. 

  

 

COMUNE DI RIBERA

Prov. di Agrigento

UFFICIO DEL DIFENSORE CIVICO 

 

 

D I F F I D A  

                 

                          Al Sig.  SINDACO

                          Al Sig. PRESIDENTE del Consiglio Comunale

 

Oggetto: situazione immobili comunali –  Diffida.

 

In relazione alla mia del… prot. 17765 (che allego in copia) – con la quale si invitavano le  SS.LL. ad attivarsi per “un monitoraggio degli immobili comunali”, ed il Sig. Sindaco per acquisire tutti gli atti ed elementi necessari ad inquadrare la situazione di diritto relativa all’immobile sito nel corso Umberto 1° al civico n. 59 – prende atto, con rammarico , che la suddetta sollecitazione è rimasta, a tutt’oggi, priva di formale riscontro.

 

 

Volendo considerare detta nota un semplice invito, e la Vostra mancata risposta, una mera dimenticanza (non una scortesia, né tanto meno una omissione), formalizzo quanto appresso:

 

 

quanto alla prima delle sopra indicate problematiche, sollecito entrambe le SS.LL., a voler intraprendere ogni iniziativa, di propria rispettiva competenza, finalizzata a dotare l’Ente di una situazione patrimoniale aggiornata e completa, mediante la quale si abbia piena contezza dello stato di fatto e di diritto in cui si trovano tutti i beni immobili di proprietà dell’Ente, ribadendo la mia disponibilità al confronto e alla collaborazione.

 

 

In relazione alla seconda questione sopra delineata, atteso che un ulteriore decorso del tempo potrebbe pregiudicare eventuali diritti del Comune, la presente deve intendersi quale formale diffida, nei confronti del Sig. Sindaco (quale legale rappresentante pro tempore del Comune di Ribera), a porre in essere tutti gli atti di Sua competenza, volti ad accertare la titolarità dell’edificio di Corso Umberto 1° posto al civico n. 59, originariamente concesso in uso gratuito per finalità pedagogiche, dal Comune all’allora Arciprete mons. Castellini, nonché ad intraprendere, senza indugio, le azioni legali necessarie a salvaguardare eventuali diritti dell’Ente su detto immobile.

 

 

Su tale ultima problematica chiedo espressamente, al Sig. Sindaco, formale risposta, nel termine di trenta giorni dal ricevimento della presente.

 

                                                                Distinti saluti –

 

                          Il  Difensore Civico

                  Avv. Giovanni D’AZZO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: